Giugno 2018 – Dompé

EDITORIALE

Giugno 2018 – Dompé

La digitalizzazione? Un’occasione unica per la farmacia

I passi in avanti compiuti dalla ricerca farmaceutica negli ultimi vent’anni sono enormi. 

Siamo talmente partecipi di queste conquiste scientifiche da rischiare di non rendercene pienamente conto, nonostante abbiano contribuito in modo determinante a migliorare la nostra qualità della vita.

L’industria farmaceutica e la distribuzione hanno tenuto il passo e si sono evolute in profondità: la prima investendo sul potenziale delle biotecnologie e trasformando i processi produttivi, la seconda rinnovando la relazione con il paziente e ampliando l’offerta di prodotti e servizi.

Oggi, nel pieno di una rivoluzione che è tuttora in corso, ci troviamo a doverne affrontare un’altra, quella della digitalizzazione. Una sfida nuova, nel senso più profondo.
Se i cambiamenti che ci hanno preceduto sono stati quasi tutti interni al mondo della salute, la digitalizzazione si presenta invece come una spinta che potremmo definire esterna alla tradizione del nostro settore. Siamo chiamati a confrontarci con nuovi linguaggi e nuovi strumenti ai quali – probabilmente in modo un po’ miope – non abbiamo da subito rivolto l’attenzione che meritavano.

La farmacia, il primo presidio sanitario per qualsiasi comunità, non può restare a guardare. Deve anzi mettere a frutto quella sua vocazione a essere un’antenna capace di captare i nuovi bisogni e i nuovi approcci alla salute dei cittadini. In questo senso, la digitalizzazione rappresenta un’occasione unica che, se affrontata correttamente, non solo rinnoverà ma renderà ancora più centrale il ruolo della farmacia nella società 4.0.

Ecco perché Dompé, in collaborazione con iFarma e con l’Università degli Studi di Milano, ha voluto condurre
una ricerca presso i farmacisti italiani proprio sul tema dei processi di digitalizzazione. Ne emerge un quadro dinamico, dove da un lato troviamo un diffuso interesse per le nuove tecnologie, dall’altro la consapevolezza di competenze ancora non sufficienti per un uso evoluto del digitale.

Riconoscere i propri limiti è il primo passo per superarli guardando al futuro. Il più importante strumento che abbiamo per realizzare questo obiettivo è racchiuso in una parola: innovazione. 

Promuovere la cultura dell’innovazione e la formazione continua del farmacista deve essere tra gli obiettivi di chi, come Dompé, opera al fianco della farmacia ogni giorno.

Aprire un dialogo costante sui temi della digitalizzazione è peculiare per guardare al futuro in maniera propositiva e, di conseguenza, prospettica.

Buona lettura a tutti!

Dompe-logo

SERGIO DOMPÉ

presidente e amministratore delegato Dompé

Cover_iFarma_n.13_giugno_2018
1 giugno 2018