Automazione in farmacia: accordo Pharmagest-Pharmathek

AZIENDE

Automazione in farmacia: accordo Pharmagest-Pharmathek

automazione-farmacia-pharmagest-pharmathek

La francese Pharmagest cede Intecum all'italiana Pharmathek e sottoscrive un aumento di capitale pari al 49% delle quote dell'azienda veronese.

08 aprile 2019

di Carlo Buonamico

Fusione nel settore dell’automazione in farmacia. Lo scorso 29 marzo la società veronese Pharmathek ha acquisito il 100 per cento del capitale di Intecum, azienda impegnata nell’automazione controllata dalla francese Pharmagest. Secondo i termini dell’accordo, quest’ultima ha sottoscritto un aumento di capitale in Pharmathek pari al 49 per cento dell’azienda che ha sede nella città scaligera.

Secondo quanto reso noto da Pharmathek, grazie a questa partnership, il gruppo italiano si appresta a effettuare importanti investimenti nella ricerca di soluzioni tecnologiche sempre più vantaggiose per le farmacie. Il robot Sintesi, noto per velocità, affidabilità e semplicità di gestione evolverà ulteriormente al fine di valorizzare al massimo la relazione tra i professionisti e le persone, tracciare con certezza i prodotti in magazzino e in consegna, favorire l’omnicanalità in farmacia e, dunque, una customer experience memorabile per il cliente-paziente. L’accordo produrrà effetti anche sotto il profilo commerciale con Pharmagest e Pharmathek che saranno impegnate su mercati geografici d’interesse comune e su iniziative di comunicazione congiunte. Il gruppo Pharmagest permetterà infatti di accelerare lo sviluppo di Pharmathek in Francia, Belgio e Lussemburgo, oltre alla già forte presenza in Italia con piani di sviluppo per Spagna, Germania e altri paesi Europei ed extra Europei.

“Siamo orgogliosi di essere stati scelti dal Gruppo Pharmagest come partner per l’automazione. Pharmathek da oggi è ancora più vicina ai farmacisti”, commenta Alexander von Liechtenstein, presidente di Pharmathek, “da oggi non più solo clienti, ma parte attiva di una compagine sociale orientata a innalzare la qualità del lavoro e dei servizi nelle farmacie di tutt’Europa”.

Nella foto, da sinistra:
Alexander von Liechtenstein, presidente Pharmathek
Thierry Chapusot, presidente Pharmagest

Altre news

8 aprile 2019