informazione, partecipazione, condivisione

Massimo Scaccabarozzi è il Ceo dell’anno secondo Le Fonti

NEWS

Massimo Scaccabarozzi è il Ceo dell'anno secondo Le Fonti

Scaccabarozzi-Ceo-Awards-LeFonti

È l'amministratore delegato e presidente di Janssen Italia, Massimo Scaccabarozzi, il Ceo dell'anno secondo la casa editrice Le Fonti, che lo ha insignito dell'omonimo premio in occasione di Le Fonti Awards 2019, una della più prestigiose manifestazioni italiane dedicate al mondo dell'impresa, patrocinata dalla Ce.

10 giugno 2019

di Carlo Buonamico

La guida del branch italiano di Janssen da parte dell’amministratore delegato e presidente Massimo Scaccabarozzi raggiunge la maggiore età.
I 18 anni della leadership dell’azienda da parte dell’attuale presidente di Farmindustria sono stati coronati anche dal prestigioso riconoscimento ricevuto lo scorso 6 giugno da parte della casa editrice Le Fonti, che lo ha insignito del premio Le Fonti come Ceo dell’anno.

Scaccabarozzi non è un neofita di questo premio da quando è alla guida di Janssen Italia: aveva precedentemente ricevuto il riconoscimento come “Ceo 2016 per la Pharmaceutical Innovation”. Inoltre nel 2017 Janssen Italia era stata premiata come “Eccellenza dell’anno per l’innovazione nel settore farmaceutico” e l’anno successivo come “Eccellenza nell’Innovazione farmaceutica”.
L’award di quest’anno testimonia la leadership lungimirante di Scaccabarozzi, che ha saputo generare valore sia per l’azienda che per l’economia, la salute e il paziente.
Sono i numeri a testimoniarlo: una crescita del 78 per cento del giro d’affari in 8 anni, l’approvazione di 18 nuovi farmaci dal 2011 e 25 potenziali nuove molecole previste tra il 2020 e il 2024.

Un premio, quello appena ricevuto, che da buon capitano Scaccabarozzi non esita a voler estendere a tutti i membri del suo equipaggio: “Non posso che sentirmi onorato di questo riconoscimento per un lavoro che ho svolto quotidianamente con passione da quando sono stato nominato Ad di Janssen. Si tratta di un premio importante che però mi sento di condividere con tutti i miei collaboratori, senza i quali Janssen non avrebbe raggiunto il successo che ha oggi: un’azienda che è cresciuta ed è diventata un’eccellenza a livello internazionale grazie al lavoro di squadra, a tutti i livelli. Inoltre, è un riconoscimento che voglio condividere anche con i miei colleghi di Farmindustria.

175 Condivisioni

Altre news

10 Giugno 2019