Un aiuto concreto contro la violenza domestica

L'INIZIATIVA

Un aiuto concreto contro la violenza domestica

Progetto Mimosa

Un webinar fa il punto su Progetto Mimosa, l’iniziativa di Farmaciste Insieme patrocinata anche da Federfarma e Fondazione Vodafone Italia. Dall’inizio della campagna in farmacia i download dell’app Bright Sky sono aumentati del 10 per cento

2 dicembre 2021

di Claudio Buono

Un aiuto concreto per le donne vittime di violenza: continua nelle farmacie italiane il percorso del “Progetto Mimosa”, la campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere avviata nel 2014 per volontà dell’associazione Farmaciste Insieme e che vede il patrocinio, tra gli altri, di Federfarma e Fondazione Vodafone Italia. A sette mesi dal rilancio del progetto, un webinar ha tracciato un bilancio, delineandone gli sviluppi futuri.

La farmacia è un luogo sicuro

Nel corso dell’evento è stato ribadito che l’iniziativa ha una forte valenza sociale, a maggior ragione in un periodo come quello che stiamo vivendo, dove gli episodi di violenza domestica nel nostro Paese sono ormai all’ordine del giorno, con una donna su tre che subisce maltrattamenti, di cui solo l’11 per cento denuncia l’accaduto. Obiettivo del Progetto Mimosa è dunque informare le donne su cosa sia la violenza e su quali strumenti abbiano a disposizione per liberarsene. «Qual miglior luogo, allora, se non la farmacia, per portare avanti il nostro progetto?», ha sottolineato Angela Margiotta, presidente dell’Associazione Farmaciste Insieme. La scelta di coinvolgere le farmacie nasce dalla consapevolezza che queste ultime, grazie alla capillarità diffusa sul territorio, sono molto spesso il primo punto di informazione al quale le donne si rivolgono per avere aiuto. Una tendenza agevolata da due fattori: dal rapporto di fiducia che porta le persone a rivolgersi al farmacista come a un consulente, e dalla forte presenza femminile (che equivale all’80 per cento degli oltre 70mila operatori della farmacia). A conferma dell’importanza di questa scelta, dal momento in cui è stata rilanciata la campagna, in 19mila farmacie italiane sono stati distribuiti un milione e 900mila volantini informativi, andati esauriti in poco tempo.

Bright Sky, non solo per le vittime

Da quest’anno il progetto è arricchito del supporto tecnologico dell’app Bright Sky di Fondazione Vodafone che, spiega la presidente di Farmaciste Insieme, «rappresenta un aiuto in più per supportare le donne maltrattate». La possibilità di avere a disposizione uno strumento che in tutta sicurezza e privacy consente di acquisire consapevolezza della propria situazione e di prendere quindi decisioni consapevoli, si rivela un’opzione ancora più importante per tutte quelle donne che trovano difficoltà o imbarazzo a recarsi in farmacia per chiedere aiuto. Prova ne è che da marzo 2021, data di inizio della partnership di Fondazione Vodafone con Farmaciste Insieme e Federfarma, i download di Bright Sky sono aumentati del 10 per cento. L’app, scaricabile gratuitamente, può essere utilizzata non solo dalle donne che subiscono maltrattamenti ma anche da tutti coloro che sono vicini a una persona vittima di abusi (parenti, amici, colleghi di lavoro, associazioni…). È inoltre disponibile una versione browser che la rende accessibile anche per chi non può utilizzarla da mobile per ragioni di sicurezza.

0 Condivisioni

Altre news

2 Dicembre 2021 ,